Chiara Martini, ricercatissima escort di lusso italiana concede intervista

L’incontro con Chiara Martini

Approfittando della sua presenza a Milano ci siamo dati appuntamento per il tardo pomeriggio in un rinomato punto d’incontro milanese dall’inconfondibile grande bancone nero ovale con una stupenda vetrata vista giardino, avrete già capito che stiamo parlando del Bvlgari Bar. Chiara Martini è arrivata puntuale all’appuntamento, l’abbiamo riconosciuta dai sui lunghi capelli lisci legati a coda di cavallo, che ondeggiavano seguendo la sua andatura e portamento rendendola molto sexy e di classe. Dopo i saluti e le presentazioni di rito ci siamo accomodati ed abbiamo potuto osservare bene il suo look, che, lo confessiamo, ci è piaciuto molto: pantaloni aderenti in ecopelle neri, stivaletto nero con dettagli argento a tacco alto quadrato, camicetta rosa antico con polsini e colletto in ecopelle, un giubbino corto anch’esso in ecopelle ed una borsa nera Victoria’s Secret con minuscole borchie argentate. Mani curatissime, smalto arancio vibrante di Chanel, trucco leggero sui toni del nero grigio e beige, lucidalabbra color pesca. Un vero schianto! Le abbiamo fatto i complimenti e giusto per rompere il ghiaccio abbiamo tirato ad indovinare quale fosse il suo delizioso profumo, ci siamo avvicinati definendolo orientale speziato, ma senza riuscire ad identificarlo esattamente, poi Chiara ci ha confermato essere un Armani Privé Ambre Soie, effetto davvero inebriante sulla pelle di Chiara! Dopo aver ordinato un cocktail French 75 per Chiara e del semplice ma ottimo Prosecco per noi abbiamo iniziato l’intervista vera e propria a Chiara Martini.

Ecco l’intervista a Chiara Martini, Luxury Escort

Ciao Chiara, come hai trovato l’Italia dopo questo lungo periodo all’estero?

CHIARA MARTINI Cambiata, come del resto sta cambiando tutto il resto del mondo. La nuova era di Internet, degli smartphone e dei computer ha determinato cambiamenti radicali nella nostra identità e nel modo in cui ci rapportiamo agli altri. Per molti il posto di lavoro è ormai diventato virtuale e la possibilità di costruirsi una vita al di fuori delle canoniche “otto ore” è diventata realtà. Possiamo beneficiare di questi cambiamenti ed essere tutti d’accordo nel dire che il mondo sia un posto diverso, dove l’era digitale ha giocato un ruolo importantissimo.

Cosa pensi della fuga di cervelli all’estero?

CHIARA MARTINI A volte il nostro paese non ci permette di crescere o non ci fornisce i mezzi ideali per concretizzare i nostri sogni. Intraprendere una carriera brillante è il sogno di molti ma difficilmente si può riuscire nell’impresa senza prima aver “esplorato un po’ di mondo”, fare esperienza all’estero ci permette di allargare le nostre vedute e di sperimentare diverse realtà prima di trovare la nostra ideale collocazione. C’è chi poi decide di non tornare e chi invece si limita ad interiorizzare il proprio bagaglio di esperienza per poi rientrare nel proprio paese.

Cosa ti manca di Dubai?

CHIARA MARTINI Dubai è un vero e proprio monumento alla modernità, un paradiso esotico, dove l’arte e la cultura antica del popolo arabo si uniscono in un mix inimitabile e imprevedibile, dando origine a una moderna metropoli estremamente variegata e suggestiva. Fiorente centro culturale dalle antiche moschee ai caratteristici tradizionali mercati arabi. Mi manca la sua unicità, il suo spirito audace ed innovativo.

Sappiamo che fare l’accompagnatrice di lusso è una professione parallela alla tua vera vita professionale, ma s’incrociano mai le due cose?

CHIARA MARTINI No mai, per me sono due dimensioni completamente diverse, quando entro in una inevitabilmente esco dall’altra. Sono una persona equilibrata che non confonde la realtà con la fantasia.

Una domanda forse banale ma che interessa sempre i nostri lettori: come hai cominciato a fare l’accompagnatrice?

CHIARA MARTINI Tutto è nato da una mia fantasia, sono una persona intimamente trasgressiva e anticonformista, amo vivere appieno la vita e questo tipo di esperienza mi ha dato la possibilità di vedere il mondo attraverso una luce diversa, di esplorare nuove situazioni e sensazioni in totale libertà e indipendenza. Non rinunciando al mio lato più stravagante.

Qual è l’aspetto più bello di essere una accompagnatrice di alto livello?

CHIARA MARTINI Poter stabilire le proprie regole e poter scegliere in totale indipendenza, chi incontrare, quando incontrarlo e come incontrarlo senza obblighi di alcun genere.

E quello più fastidioso o pericoloso?

CHIARA MARTINI Imbattersi in persone poco affidabili, perditempo, o non in linea con il proprio essere, questi sono rischi da tenere sempre in considerazione.

Perché gli uomini ti scelgono?

CHIARA MARTINI Perchè sono una persona originale, passionale, dalla forte personalità, lontana anni luce dallo stereotipo della “Barbie”.

Come selezioni le persone che cercano la tua compagnia?

CHIARA MARTINI In base al loro modo di porsi, di parlare, di esprimersi e di comunicare, devo avvertire un’intesa a pelle. Se la conversazione scorre piacevolmente spesso e volentieri l’incontro si traduce in un’esperienza soddisfacente, al contrario se percepisco una mancanza di intesa preferisco declinare, per mia esperienza personale l’input iniziale e’ importantissimo.

Svolgevi la professione di accompagnatrice anche mentre eri all’estero per lavoro?

CHIARA MARTINI Si è proprio a Dubai che ho avuto la mia prima esperienza.

Qual è la differenza tra gli uomini stranieri e quelli italiani?

CHIARA MARTINI Nessuna, ci sono persone mentalmente aperte e persone mentalmente chiuse, ma questo non è necessariamente determinato dalla nazionalità. Accetti anche richieste di donne o coppie?

CHIARA MARTINI Si, amo esplorare la sessualità in tutte le sue forme e in tutte le sue sfumature, sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli e nuove sensazioni.

Cosa è necessario fare od avere per essere considerata una accompagnatrice di lusso?

CHIARA MARTINI Classe, semplicità, eleganza, sobrietà, unite ad un pizzico di savoir faire sono elementi indispensabili. Così come una discreta cultura ed un ottima educazione rappresentano una base indispensabile per chi intende affacciarsi a questo mondo, a tal proposito ho scritto diversi articoli all’interno del mio blog sul mio sito personale www.chiaramartini.it

Mai pentita di aver cominciato questa professione?

CHIARA MARTINI Assolutamente no.

Hai mai pensato di smettere?

CHIARA MARTINI Questo tipo di attività per me non rappresenta una necessità, bensì una piacevole evasione dal quotidiano e un modo per soddisfare i miei capricci. Non ho obblighi o vincoli di alcun genere quindi non mi sono mai posta questa domanda.

Ci dai la tua definizione di sensualità?

CHIARA MARTINI Ti rispondo con una citazione di Franz Kafka: l’amore sensuale riesce a farci dimenticare quello celeste. Da solo non potrebbe farlo, ma poiché ha inconsciamente in sé l’elemento dell’amor celeste, ci riesce.

Tra educazione, igiene, e rispetto, a quale rinunceresti durante un incontro?

CHIARA MARTINI Se fossi costretta a scegliere piuttosto rinuncerei all’incontro.

Quali sono i complimenti che apprezzi di più?

CHIARA MARTINI Quelli più sinceri e non dettati dalle circostanze.

Perché hai accettato di fare questa intervista?

CHIARA MARTINI Perchè trovo interessante confrontarmi, esprimere le mie opinioni e condividere le mie esperienze. Questo argomento piuttosto controverso sta’ attirando l’attenzione di un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo, basti vedere quanti libri, film e telefilm hanno raggiunto il titolo di cult e best seller nell’ultimo periodo. A questo proposito ho creato un blog all’interno del mio sito personale dove posto articoli su tematiche inerenti al mondo Escorting.

Nei siti specializzati dilagano le recensioni, tu cosa ne pensi?

CHIARA MARTINI Le recensioni sono un’arma a doppio taglio, rappresentano un’ottima pubblicità e possono essere indicative sul tipo di esperienza che si può avere con una determinata Escort, ma il rischio che possano essere pilotate (positivamente o negativamente) è alto, così come il rischio di divulgazione di dati personali con potenziali danni alla privacy. Per questo motivo è preferibile rivolgersi a siti specializzati e ufficialmente regolamentati dove la privacy viene protetta e le recensioni sottoposte a stretto controllo. In questo modo tali rischi vengono ridotti ai minimi termini anche se non eliminati del tutto.

I soldi possono davvero comprare tutto?

CHIARA MARTINI Assolutamente no, rispetto, stima, amore e dignità non si possono comprare.

Come stabilisci il compenso per il tuo servizio di accompagnamento?

CHIARA MARTINI In base all’esclusività del mio servizio. Ciò che offro è un’esperienza a trecentosessanta gradi, una parentesi sospesa tra realtà e fantasia dove per un momento ci si dimentica degli obblighi, dei doveri, dei taboo e delle regole imposte dalla nostra società. Ci si sente liberi di esprimersi senza temere un giudizio o temere conseguenze da parte di qualcuno o qualcosa. Per un’esperienza catartica, liberatoria.

Ti è mai capitato che una potenziale escort di lusso ti chiedesse consigli o informazioni inerenti a questo mondo?

CHIARA MARTINI Si, mi è capitato, sono sempre felice di poter condividere le mie esperienze e dare consigli a chi ancora non conosce questo mondo, spesso capita di buttare soldi pubblicizzandosi sui portali sbagliati o di essere mal consigliate da chi parla solo per sentito dire, quindi questo si rivela un mezzo utilissimo per chi desidera avere un idea obiettiva su questo mondo.

Passione, istinto, intesa, trasgressione, soldi, cosa ti eccita di più se un fruitore del tuo servizio di accompagnamento chiede di più?

CHIARA MARTINI Di solito un fruitore del mio servizio sceglie di incontrarmi proprio perché passione, istinto, intesa, trasgressione e soldi sono gli ingredienti di quello che io ritengo il mix ideale per vivere un’esperienza completa ed eccitante; tutti questi elementi se separati tra di loro perdono il loro fascino, per questo non scendo mai a compromessi, desidero dare e ricevere il meglio.

Saresti in grado di eccitare un uomo solo usando le parole?

CHIARA MARTINI Diciamo che questo è uno dei miei segreti.

Come inizierebbe il tuo romanzo erotico perfetto?

Colta un po’ di sorpresa dalla domanda Chiara ha sorriso maliziosamente ma senza pensarci troppo ha cominciato a raccontarci una storia, forse autobiografica, forse dettata dalla pura fantasia, forse vissuta da un’amica, non lo sappiamo, ma di sicuro una storia molto intrigante, perfetta per un racconto erotico ma anche e soprattutto per una vera esperienza …. eccola in sintesi

CHIARA MARTINI … come da sue indicazioni lei prese il taxi fornendo l’indirizzo ricevuto via sms, una volta arrivata di fronte al suo appartamento suona il citofono e chiude gli occhi come da lui espressamente richiesto tramite telefono. Nell’oscurità pulsante di aspettativa il cigolio della porta che si apre spezza il silenzio e una voce maschile suadente la invita ad entrare, con un sussulto procede a piccoli passi all’interno di quell’ambiente sconosciuto guidata dalla mano del suo cavaliere ancora senza volto, dovrà fare l’amore con lui ma potrà aprire gli occhi solo al termine di quell’amplesso…

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *